Articolo taggato “manifesti”


COMITATO CIVICO PER LO SVILUPPO ECONOMICO DI SANT’ANTIOCO

Le prossime elezioni comunali e le probabili 5 liste che si contenderanno l’amministrazione comunale sono il segno evidente della non-politica:sono la prova provata della decadenza economica e morale della nostra CITTA’.
Chiunque vinca sarà maggioranza “LEGALE” in consiglio comunale ma minoranza tra i cittadini elettori.
Gli schieramenti e la linea di demarcazione tra destra e sinistra a S.Antioco non trovano accoglienza. Le continue lotte personali, l’invadenza di persone esterne di alto rango politico che con le loro iniziative condizionano le scelte politiche della città.
E’ ORA DI DIRE BASTA A QUESTI BARBARI IN CRAVATTA.
I cittadini di S.Antioco devono riprendere il loro destino nelle loro mani e non devono essere altri a farlo.
NON DOBBIAMO PIU’ CONSENTIRLO!
I voltagabbana li troverete in tante liste: c’è chi si candida ed è pronto a vendersi per una caramella succhiata e chi cambia ad ogni cambio di maggioranza alla ASL e che pensa di trarre profitto personale con facili acquisizioni di progetti urbanistici vari.
La caduta della giunta LOCCI e le conseguenze che ne sono derivate anche economicamente sono sotto gli occhi di tutti.
L’esperienza della giunta BAGHINO, la prova non esaltante dell’amministrazione per i continui voltafaccia interni alla maggioranza avevano creato una situazione di non gestibilità nell’esecutivo. L’assemblea…(omissis)…è da annoverare per il basso profilo di iniziativa politico-amministrativa tra i peggiori consigli comunali che la storia di questo paese ricordi.
HA FATTO BENE IL SINDACO BAGHINO A DIMISSIONARLA.
La prossima amministrazione comunale dovrà essere di vero governo della città e di lotta contro il GOVERNATORE SORU che mortifica la Sardegna e in particolare S.Antioco.
POPOLO SOVRANO…(omissis)…
LA CITTA’ E’ DI TUTTI.
Per le suddette considerazioni e per dare un contributo di onesta’ e di lealtà per la risoluzione dei problemi della città ho deciso di candidarmi a consigliere alla prossima tornate elettorale.
Dalla parte dei cittadini, come sempre!

IL PORTAVOCE, Giorgio FAI

Comments 61 Commenti »


Ah quanto la sapevano lunga gli antichi Romani.
Probabilmente l?ex-consigliere Giorgio Fai ha scorto in qualche bignamino di storia romana che gli antichi romani erano soliti iniziare la campagna elettorale molto tempo prima del giorno delle elezioni con l?affissione di «manifesti» o «annunci» (chiamati ?programmata?) dipinti sui muri.
Così il Nostro, da novello tribuno della plebe, fa sapere a noi poveri antiochensi poco pratici di alta finanza a quanto ammonterebbe la perdita per S.Antioco con l?applicazione della legge cosiddetta Salva-Coste.
A ben 12 milioni di euro.
Ellapeppa direbbe qualcuno.
Ora, io non so quale commercialista abbia fatto quei conti però ho la profonda convinzione che i benefici economici e morali della legge Salva-Coste di cui sopra siano molto superiori alla somma che ci lasceremmo sfuggire secondo il Fai.
Anzitutto perchè sottraendo 12 milioni di euro da zero – o il Fai si riferiva a uno sviluppo turistico di qualche tipo? – sempre di toccare il fondo si tratta.
Quindi pragmaticamente direi che è meglio toccarlo con una BuenaVista di fronte.
E poi perchè già immagino quanti Alberghi Coaquaddus style ci risparmieremmo, quante ville camuffate da lotti agricoli non verrebbero non solo abbozzati nelle testa di qualcuno ma nemmeno lottizzate (provate a farvi una passeggiata verso Triga con la scusa di cercare asparagi), ma soprattutto penso a quei ?baroni? che non potranno più votare il sindaco “giusto” al momento giusto per farsi la villetta o l?albergo fronte Lungomare alla faccia della legge Buccalossi.
Già mi si riscalda il cuore.
Quindi cari candidati sindaci per le prossime elezioni aggiornate il Libro delle Promesse con nuovi, mirabolanti giuramenti che non facciano arrossire Ippocrate..
Per dovere di cronaca: la campagna elettorale in epoca imperiale romana si chiamava ?ambitus? dal verbo ambire, «andare intorno», «girare» ma anche «brigare»: da cui ?ambitio?, per indicare l?azione in corso, e, naturalmente, i nostri ambizione, ambire, ambizioso.
Verbi e attributi tanto cari ai nostri politicanti.
Ma questi sono astrazioni che l?inappuntabile uomo che ha rendite esclusive non può comprendere.

Comments 35 Commenti »


Come le chiamano?
Ah sì schermaglie elettorali.
A più di 6 mesi dalle votazioni che vedranno l’ elezione del nuovo sindaco di S.Antioco qualcosa di inquietante si muove.
Antesignano del partito “DI QUELLI CHE METTONO LE MANI AVANTI” è l’esimio Giorgio Fai che attacca nientepopodimeno che “The Governor” Soru reo di aver bloccato lo sviluppo antiochense con la famigerata LEGGE SALVACOSTE.
Ma il signor Fai ex consigliere comunale della Margherita non è quel signore che durante l’era Baghino voleva costruire in quel di Is Pruinis una magione da adibire a buen ritiro?
E che fa, anche i manifesti verdognoli e giallognoli per farlo sapere agli altri?
Quindi alla ricetta INTERESSI PERSONALI aggiungiamo anche una buona dose di FACCIA TOSTA e inforniamo a fuoco lento.
Come dite?
Avete sentito delle indiscrezioni pepate su inciuci possibili, probabili tra noti “animali politici” lagunari?
Il nostro amico Stefano ha incrociato nel mare magnum del “si dice”, “parrebbe”, “si mormora” (cacchio, sembro Lucignolo!) un’abbozzo di coalizione elettorale: il translatlantico PUDDU-GALA-CORONGIU-PITTAU.
Se vero il rumor tutti noi pregheremo come monaci cistercensi perchè faccia la fine del Titanic.
Per altre mie considerazioni personalissime – non voglio annoiarvi con ripetizioni – vedete sotto nei commenti: ora aspetto i vostri.

Comments 25 Commenti »