Articolo taggato “dire”

In piena estate non mi viene molto bene scrivere e ragionare a mente "fresca" dunque i miei interventi sul blog saranno un pò piu’ sporadici (ge fu s’ora dirà l’uomonegro!) anche perchè è assai preferibile andare al mare o farsi una bella gita fuori porta che stare di fronte allo schermo rovente del computer. Cio’ non significa che non terrò la guardia alta e lo sguardo vigile su determinate questioni. Ad esempio una cosa che non mi sta proprio bene in questo periodo – ma mi pare non sia il solo come hanno messo in evidenza alcuni amici del blog – è il quantitativo abnorme di zecche presenti a Coaquaddus (soprattutto pinetina e parcheggi) o a Peonia Rosa (zona pic-nic). Ma son sicuro che i simpatici animaletti siano presenti in decine di altri posti ad alta densità turistica considerato il gran quantitativo di sterpaglie e balle di fieno presenti un po’ dappertutto nell’isola. Ieri un paio di queste simpatiche creature del Signore stavano facendo un’allegra passeggiatina sulla mia gamba destra: ho ancora adesso che sto digitando un bel pò di quel prurito psicosomatico che prende un pò a tutti coloro che hanno fatto l’esperienza! Quindi esorterei l‘assessore alla sicurezza Garau – putacaso abbia pure la delega alla bonifica dei parassiti – di far qualcosa prima che qualcuno provi lo spiacevole morso dello schifoso aracnide. E le ancor meno piacevoli conseguenza. Dunque è assolutamente opportuna una subitanea e accurata disinfestazione di spiagge e zone turistiche prima che succeda qualcosa di fastidioso a qualcuno, considerato che non stiamo parlando di simpatici e innocui scrafaioni ma di pericolosi artropodi succhiasangue, potenziali focolai di gravi infezioni. Che mi pare, ad occhio e croce, stiano divenendo un’emergenza notevole considerate le piccate lamentele dei bagnanti di ritorno dalle nostre spiagge.

Comments 104 Commenti »

RICEVO E PUBBLICO INTEGRALMENTE. l’UOMONERO

(continua…)

Comments 18 Commenti »