Proprio l’altro giorno con una delegazione di Metal Dem comprendente noi due, Joe Perrino, lo zombie dei Death SS e Anthony Muroni siamo andati all’Ospedale Civile di Cagliari a trovare il compagno Tabacci, infortunatosi sul lavoro. Era reduce da un principio di coma etilico dovuto a una gara a chi trangugiava più bicchierini di vodka con Laura Puppato, espressione alcolica di quel Nord-Italia xenofobo e affatto solidaristico. L’abbiamo trovato mentre giocava a “Mario Bros vs Mauro Pili” proprio nel momento in cui Mario salta dal muretto per prendere al volo le monetine appese al cielo. Scopo del gioco è quello di evitare che Mauro Pili scriva un comunicato stampa per denunciare il massacro dei cavallini della Giara: in realtà lo scopo del super-villain è di riempire la Giara con una decina di hotel super-lusso. Messo in pausa il suo Game Boy Advance il buon Bruno ha cominciato una lunga e articolata disamina politica sui più importanti laboratori politici della sinistra: dal laboratorio Puglia al modello Macerata, dal gruppo facebook di Roberto Deriu alla fondazione D’Alema, dalle contorte discussioni attorno al caminetto di Paolo Flores d’Arcais allo scoppiettante Circolo Copernico di Cagliari. Alla fine ci siamo rotti bellamente i coglioni, abbiamo messo a letto il compagno Tabacci e ci siamo diretti al Teatro Massimo. Tutti tranne il Muroni che aveva appena ricevuto un sms anonimo dove un certo Z. gli intimava di rigare la macchina di Massimo Zedda. Pena la sospensione del suo seguitissimo talk-show. Ci aspettava dunque la kermesse del segretario del Partito Democratico Pierluigi Bersani, che spasso ragasssi! Infiltrati tra gli operai contestatori dell’Alcoa – in realtà Matta cercava di farsi spiegare da un membro del Movimento Partite Iva come riusciva a fare le fiaccolate alla guida di una Jaguar e, contemporaneamente piangere miseria e Mereu tacchinava due baffute, ma simpatiche, sostenitrici delle “Feminas de Su Populu Sardu” – abbiamo fatto le solite interviste-verita’ per capire perché mai la corrente dei Metal Dem, a queste primarie, avrebbe dovuto sostenere un uomo di mezza età come Piggì Bersani, per lo più calvo dunque incapace di fare headbanging. Manco fosse King Diamond. Le risposte, come nelle interviste ai supporter di Renzi e Puppato, sono state numerose, certo contradditorie, ma esaurienti:

- Io voto Bersani perchè son curioso di sentire dire dalla Merkel “quello scuccatone inchiavabile del premier italiano”.

- Io voto Bersani perchè è old school mentre Renzi è un emo del cazzo.

- No, no io voto Renzi perchè è sardo e dobbiamo aiutarci tra di noi.

- Io voto Bersani perchè quando parla con i cittadini, per farsi capire meglio, converte sempre l’euro in lira.

- Io voto Bersani perchè non è vero che rappresenta il passato ma è solo vintage come i Levi’s 501.

- Io voto Bersani perchè ha preso accordi bilaterali con i paesi del Nord Africa che si affacciano sul Mediterraneo per far entrare in Italia alcune decine di migliaia di immigrati in cambio di Veltroni.

- Io voto Bersani perchè quando dice no all’election-day è per opporsi con responsabilita’ all’ennesima ondata di esterofilia che tanti danni sta facendo alla lingua italiana.

- Io voto Bersani perchè Su Politometru de L’Unione Sarda online mi da’ bersaniano al 71%.

- Io voto Bersani e non Puppato perchè sono un militante di Femen ma non pottu tittasa* e non posso protestare.

- Io voto Bersani perchè l’esperienza è importante e per farlo capire ai più giovani ha inventato il termine MILF.

- Io voto Bersani e non Renzi perchè nella gara di sumo contro Adinolfi vincerà sicuramente Fioroni. E a me piace salire sul carro dei vincitori.

- Io voto Tabacci perchè non contano i gusti sessuali.

- Io voto Bersani perchè ammiro la sua capacita’ di capire cosa ha detto Fassina e tramutarlo in azione politica.

- Io voto Bersani perchè non vorrei mai che una citta’ piccola e povera come Firenze perda anche il sindaco più amato d’Italia dopo Michael Bloomberg.

- No, io voto Chtulu perchè ph’nglui mglw’nafh Cthulhu R’lyeh wgah’nagl…

- Io voto Bersani perchè sono un uomo di Zoggia.

- Io voto Bersani perchè sa risolvere anche le situazioni più disperate con un accordo con i moderati.

- Io voto Bersani perchè protegge i più deboli a cominciare da Nencini.

- Io voto Bersani anche se è calvo perchè quando ha iniziato la carriera politica per coprire quella vergogna si faceva prestare la parrucca con i boccoli da Mozart.

- Io voto Bersani perchè assomiglia tantissimo al Dottor Verde del Cluedo e si vede lontano un miglio che lui non c’entra un cazzo e l’assassino è Renzi.

- Io voto Bersani perchè è grazie a lui se il giovane Renzi ha potuto usare le lenzuolate per coprirsi mentre si trastullava col poster di Sabrina Salerno.

- Io voto Bersani perchè è l’unico che ha capito l’importanza strategica dell’alleanza con i socialisti dando così modo a D’Alema di avere degli amichetti con cui giocare.

- Io voto Bersani perchè amo Rosy Bindi che vuol fare un partito di ispirazione cattolica, moderato, europeista, non autoreferenziale.

- Io voto Bersani perchè assomiglia un casino a quel meme con la faccia di Nicolas Cage che simboleggia il tipo figo che la sa più lunga di tutti.

- Io voto Bersani perchè è l’unico che per votare alle primarie si registra in un bar e beve il caffè all’autogrill. E poi vota pure.

- Io voto Bersani perchè quando canta l’Inno d’Italia alle Feste dell’Unita’ non sbaglia mai le parole.

- Io voto Bersani perchè col suo think-thank è riuscito a creare un partito molto smart, capace di creare una vera e propria partner-ship con l’elettorato. Poi vabbè è arrivato Nico Stumpo e si sono smerdati un pò sul finale.

- Io voto Bersani perchè sarò pure un Giovane Turco ma Recep Tayyip Erdo?an non lo so scrivere.

- Io non voterò il Segretario mi spiace ma voterò Laura Puppato perchè ha promesso che abbraccera’ la fede musulmana per combattere la violenza sulle donne dall’interno.

- Io voto Bersani perchè è riuscito a tenersi buono Veltroni promettendogli di far girare il remake del video porno di Belen a Ferzan Ozpetek.

- Io voto Bersani perchè tutti a dire che aveva le truppe cammellate poi le ho viste da vicino ed erano i Re Magi.

- Io voto Bersani perchè voglio votare Letta che a sua volta vuole votare Monti che ha salvato la credibilita’ dell’Italia nel Mondo.

- Io voto Crozza che tanto è uguale.

- Io voto Renzi perchè ho appena scoperto che la mia copia di Slave to the Grind autografata da Rachel Bolan si è smagnetizzata e se gli Skid Row fossero stati sotto contratto con la Magnolia tutto ciò non sarebbe successo.

- Io voto Bersani perchè i gay li fa sposare al massimo in comune mentre Vendola li vuole far sposare anche in chiesa.

- Io voto Bersani perchè Renzi e Puppato sono del nord industrializzato e non solidaristico mentre Bersani è del sud come a noi e mi da’ più fiducia che mi sembra che capisce più il sardo.

- Io voto Bersani perchè non è “indie”.

- Io voto Bersani perchè ho un debole per lui sin dai tempi di “Chicco&Spillo”.

- Io incomincio a votare sin dalle primarie Renato Soru perchè voglio iniziare a farmi dei nemici in vista del totogovernatore di SardiniaPost.

- Io voto Renzi perchè è rock, mentre Bersani è lento, la Puppato choosy e Vendola gay.

- “Deu votu a Bersanu poitta biviri in unu zilleri commenti a mei. Itta? Ah, esti na bidda Bettola? Inza’ votu Vendola chi de tottusu mi pariri su prusu imbriagu”*

- Io voto Pierluigi perchè mi son rotto le palle di tutti questi Super-Mario Monti, Super-Mario Balotelli, Super-Mario Basler.

- Io voto Bersani perchè Vasco ha fatto pace col Liga.

- Io voto Justin Bieber Renzi perchè Bersani non ha la frangetta da bimbominkia e non dice “oh baby!” ma solo “Oooooh, ragassi!!”..

- Io non so se voterò alle primarie: ho saputo da amici che se firmi l’albo degli elettori, il diavolo ti porta via l’anima e non ti rifletti più negli specchi.

- Io voto Bersani perchè le sue cooperative rosse regalano i punti per il Puppato di peluche.

- Io voto Bersani perché perchè mi hanno detto che guarisce la forfora, altrimenti voterei la Puppato, ma poi avrei sempre le spalle piene di neve.

- Io voto Bersani perchè come Massimo Decimo Meridio prega i Penati di proteggerlo e preservarlo.

- Io voto Renzi perchè è un simpaticone, ha la battuta pronta e ha il format che non annoia: non come Bersani che vuole fare politica.

- Io voto Bersani perchè quando è venuto in Sardegna ha fatto una telefonata a Breznev per salvare l’Eurallumina.

- Io voto Bersani perchè Renzi ascolta Dj Ax, #oppureVendola la taranta e io, in quanto ex-DS, ho diritto di avere i Kiss a Uno Mattina.

– Io voto Bersani perchè l’ombra lunga di D’Alema è utile d’estate e con la sua longa manus invece mi ci faccio le raspette.

- Io voterò Bersani perché quando arriva Pierluigi, alle 21 di una sera stellata resa tiepida da placide folate di scirocco, si va tutti in cricca dai caddozzoni al Poetto a mangiare la piada con lo squaquerone. Sai, ogni tanto cambia il vento.

Questo è quanto e, dobbiamo dire la, verità tanto entusiasmo e partecipazione ci hanno quasi commosso. Quasi, anche perché con tutta la giustizia che c’era fuori dal Massimo eravamo più sprammati*** che altro. Anche noi Metallari Democratici abbiamo comunque potuto trovare buoni motivi per avere fiducia in Pier-Luigi (scritto col trattino è più bello, suona più di coalizione, tutto attaccato invece è loffio, fa tanto vocazione maggioritaria del PD). Abbiamo apprezzato la parte in cui ha elencato i punti cardine per il rilancio dell’occupazione in Italia e fatto l’esempio pratico di come è personalmente riuscito a riconvertire Mariano Apicella, anche lui troppo avanti con gli anni per trovare un nuovo impiego, in chitarrista di Vasco al posto di Maurizio Solieri, tanto Vasco è oramai più turrato****di Ozzy e non se n’è nemmeno accorto. Ci siamo immedesimati tanto in lui quando ha confidato che è stanco della Große Koalition che sostiene Monti perchè a forza di incontri con Renato Brunetta per il tira e molla sulla tesinanta review soffre di cervicale e sforza troppo la vista. Si, insomma, potremmo stare ore ed ore a tessere le lodi di quest’uomo qui ma bisogna guardare avanti e come ha giustamente detto Rossella Urru nel celebre film “Via col Vendola”: domani o un altro giorno.

*Io voto Bersani perchè vive in una bettola come me. Ah, Bettola è un paesello? Allora voto Vendola che tra tutti mi sembra il più ubriacone.
** Non ho le mammelle da latte.
*** Terrorizzati
**** Svampito

marcomatta&uomonero



I commenti sono chiusi