Archivio Maggio 2012

Quello pubblica la foto di consiglieri comunali e supporter di lista intenti a strappare tazebao della concorrenza alla Stazione.
Pannelli elettorali divelti.
C’è chi promette la costruzione di 30 alberghi e la piscina al centro del Parco Giardino.
Quell’altro dice che i servizi sociali di Sant’Antioco rubano bambini.
Poi accuse al suocero di un candidato di aver ridotto a materiale per il secco i manifesti del “listone” concorrente.
Ma gli accusatori sono a loro volta accusati dalle figlie dell’accusato.
Esatto, avete indovinato, c’è la discussione su facebook.
Poi c’è il vigile sgamato, da una persona alla quale ha fatto 7 multe “sospette” , in divieto di sosta e contromano accanto alla sua abitazione.
Bravi, avete indovinato ancora, è stata messa la foto su facebook.
Poi maratone oratorie, magafoni a palla e ancora comizi pubblici a go-go con i candidati, i parenti e gli scagnozzi in prima fila e i cittadini comuni a storcere il naso nelle panchine di Piazza Italia.
Perchè sfido chiunque a dirmi che i comizi pubblici abbiano solleticato l’indecisione o la curiosita’ del Popolo Sovrano, diceva quello.
Intanto Abbanoa ci tartassa a piacimento, le Poste continuano a farci pagare more, Ninetto Deriu continua a giocare e rilanciare con più milioni e più posti di lavoro.
Certo che si, sono candidato con Torello Massa, potrei essere tacciato di partigianeria, ma mi attribuisco la capacità di conoscere la differenza tra il buon gusto e una campagna elettorale fatta per rubare due voti sulla pelle altrui.
Che sia vero o meno ciò che si afferma o si rimanda al mittente è secondario.
Si dice tutto e il contrario di tutto: il candidato sindaco può affermare qualsiasi cosa perchè tanto lo scopo da raggiungere si raggiunge, anche e sopratutto, con una scorciatoia.
Siamo dalla parti di Macchiavelli certo, ma di un Macchiavelli che vive nell’agio, con 15000 euro al mese, come uno qualsiasi dei nostri politici strapagati.
E secondaria diviene anche la proposta programmatica dei vari candidati sindaco perchè nel calderone di queste maldicenze tutto fa brodo.
Io non so se questo sia il modo giusto di ricercare il consenso – certe liste mi pare che alzino i toni artatamente come vera e propria strategia – ma so per certo che il clima che si respira non aiuta certo il cittadino ad essere sereno nelle sue scelte.
Tanto da scegliere di abdicare a quelle scelte.
Di non andare a votare, vista la mala parata.
Sono pronto a scommetterci la mia discografia dei Testament.
E il motivo non sara’ il fatto che tutti sono uguali, tutti sono ladri, tutti sono incapaci, ma che tutti sono compartecipi di questo brutto clima e di questa violenza manco tanto sottintesa e manco tanto verbale.
Notizia di poco fa, mi dicono di due gomme bucate.
Questo nonostante alcune liste non c’entrino proprio nulla in tutto ciò.
Ma a questo punto, con questi chiari di luna, mettete pure che qualche candidato dica qualcosa di ragionevole.
Lo so anch’io che è difficile, anche guardando e riguardando i videos su YouTube.
Ma metti che.
Come fai a dargli ragione davanti a tutti?
Ma sopratutto: come farà a governare una volta vinte le elezioni, con queste premesse?

uomonero

Comments 10 Commenti »

Il grintoso conduttore Luciano La Mantia forse avrebbe dovuto chiedere se i 16 milioni promessi dal buon Deriu (nella trasmissione lievitano ogni giorno, l’altro ieri si è arrivato miracolosamente a 20) siano sufficienti a realizzare interventi a 5 stelle da 67000 metri cubi.
E magari avrebbe dovuto far notare che interventi analoghi sono sempre costati tra gli 80 e 100 milioni di euro. Ne mancano 60, goppai, rilancia e mettili sul piatto.
Nelle interviste glielo si chieda, tanto domani o dopo lo avrà in trasmissione.
E poi, per onesta’ intellettuale ma prima ancora per par-condicio, avrebbe dovuto dire che la lista Torello Massa Sindaco per S.Antioco non è contraria al Centro Termale.
E ci mancherebbe si sia contrari a opportunità di sviluppo con tutti i crismi.
E’ contraria alle palle costruite sulla pelle dei cittadini, alle false aspettative, ai centauri, agli ippogrifi, alle Intese che non si possono fare.
Perchè per costruire un centro termale si parte dalla materia prima – l’acqua termale appunto – e non dal terreno acquistato a prezzo di saldi.
E poi avrebbe dovuto dire che di quelle 4000 e rotti firme, quelle prese dietro compenso o sottoscritte da minorenni non hanno molto valore.
Depurate dai fake ne rimarrebbero ben poche, credetemi.
E poi la schiena dritta di una persona non si può certo quantificare economicamente.
Perchè è inutile fare tanti proclami sulla dignita’ del popolo sardo e sulla necessita’ di mobilitazione della gente sulcitana se poi ci si svende per dei vetrini colorati (e di pessima fattura) alla maniera degli Incas abbacinati dai conquistadores.
Infine, diciamocela tutta.
La dico a te, antiochense che speri in un posto al centro termale, chiederò sino allo sfinimento perchè un imprenditore di Paringianu dovrebbe prenderti a lavorare se gli costerai nuovi contributi da versare.
Ti assicuro poi sul mio onore, che se pure prendessero tempo, dicendoti che ci vuole il tempo di correggere alcune scartoffie in Regione e poi è fatta, sarai gia’ emigrato: non una ma mille volte.
Meditate gente, votate chi volete, magari non noi che ti diciamo la verità, ma medidate.

uomonero

Comments 7 Commenti »

A parte che sono vent’anni che ci prendono per il culo.
E che quei calli sulle natiche potrebbero farci lunghissimi discorsi sulla nostra dabbenaggine.
A parte che, almeno, almeno, ci dovrebbe essere l’acqua calda.
A parte che se pure ci fosse, sta’ stramaledetta acqua termale, vorrei capire da dove tirerebbero fuori 300 posti di lavoro visto che a Fordongianus a pieno regime lavorano 40 persone.
A parte che i 3/4 di Sant’Antioco non saprebbero più dove andare al mare d’estate e gli albergatori dove mandare i turisti in vena di comodità.
Ma, ammetti pure che di posti di lavoro ce ne fossero 50 – esageriamo, suvvia – perchè un im-prenditore di Paringianu dovrebbe assumere proprio te?
A parte che sento nuovamente pizzicare i calli al sedere.

uomonero

Comments 3 Commenti »

Comments Commenti disabilitati